I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva finanziaria. Il 75% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un rischio elevato di perdere denaro.
US Italiano

Principi degli investimenti azionari: come fare trading su azioni

Scopri di più sul trading di azioni, da come operano le borse e cosa influenza i prezzi, alle diverse strategie e agli strumenti di trading. Continua a leggere per capire come fare trading online di titoli mediante i CFD su Capital.com.
Nov 29, 2022• Aggiornato


Il trading su azioni è il processo di acquisto e vendita di azioni di società quotate in borsa. L'obiettivo è quello di trarre teoricamente vantaggio dalle fluttuazioni dei prezzi, ma ovviamente tutti gli investimenti o le operazioni di trading comportano il rischio di perdite.

Cosa significa fare trading sulle azioni? I trader puntano ad acquistare azioni a buon mercato, detenerle per un certo periodo di tempo e poi venderle a prezzi più elevati. Ciò differenzia la negoziazione di azioni dagli investimenti azionari, che prevede invece l'acquisto e la detenzione di azioni a lungo termine.

Quando si fa trading di titoli azionari si ha la possibilità di acquistare azioni vere e proprie o di negoziare strumenti derivati dell'asset sottostante, ad esempio i contratti azionari per differenza (CFD) per speculare sui movimenti di prezzo delle azioni.

In questa guida vedremo come negoziare i titoli e alcune delle strategie di trading su azioni che è possibile utilizzare.

Cos'è il trading su azioni?

Vuoi sapere come iniziare a investire in azioni? Cominciamo dalle nozioni di base. I titoli rappresentano la partecipazione in una società quotata in borsa. In genere, le società "si quotano", ossia inseriscono il proprio titolo nel listino di una piazza azionaria, per raccogliere più capitali rispetto a quanto potrebbero ottenere dai rispettivi proprietari privati o attraverso finanziamenti bancari.

Una società inizia di solito a vendere le proprie azioni in borsa attraverso un'offerta pubblica iniziale (IPO) su un mercato primario, con una transazione da una forma di proprietà privata a un misto di quote di partecipazione private e pubbliche. Quando le azioni iniziano a essere negoziate su un mercato secondario, ovvero una borsa valori, il loro prezzo fluttua in funzione della valutazione del valore del titolo da parte degli investitori nel corso di una sessione di contrattazioni.

Il capitale che una società raccoglie dagli investitori azionari viene comunemente utilizzato per ampliare l'attività, sia organicamente che attraverso fusioni e acquisizioni (M&A).

Differenza tra titoli e azioni

Ti chiedi mai quale sia la differenza tra titoli e azioni? Per "titolo" si intende la proprietà pubblica complessiva di una società negoziata in borsa, mentre "azione" indica le singole unità di un titolo che gli investitori possono acquistare e vendere.

Da investitore è possibile "possedere azioni" di Amazon (AMZN), ma detenere 10 azioni Amazon nel portafoglio. Quando si parla di movimenti di prezzo, i termini "titoli" e "azioni" sono utilizzati in modo intercambiabile.

Diversi tipi di titoli

I titoli sono solitamente raggruppati in modo generico in base a determinate caratteristiche. Alcuni trader azionari utilizzano queste categorie per informare le rispettive strategie di trading, concentrandosi sui titoli appartenenti a determinati gruppi.

Tipo di titolo

Descrizione

Titoli blue-chip

Società affermate con prezzi azionari stabili che generalmente riescono a far fronte ai periodi di volatilità dei mercati.

Titoli growth

Titoli segnati da incrementi di prezzo delle azioni superiori alla media per un periodo prolungato

.

Titoli value

Titoli che sono negoziati a prezzi relativamente modici, se si considerano i fondamentali della società, tra cui vendite, utili o distribuzione dei dividendi.

Titoli penny

Titoli di piccole aziende solitamente negoziati a meno di 1 £ per azione nel Regno Unito o di 5 $ per azione negli Stati Uniti.

Titoli da dividendo

Titoli che assicurano regolari corresponsioni agli investitori per ogni azione posseduta. I titoli growth da dividendo distribuiscono dividendi che aumentano annualmente. I titoli ad alto rendimento sono titoli il cui rendimento da dividendi è superiore al rendimento di una data media benchmark.

Come funzionano le borse valori?

Quando si parla di trading su azioni vero e proprio (ovvero con effettivo possesso del titolo che si sta negoziando), la maggior parte delle azioni di società quotate è oggetto di contrattazioni sulle borse valori, le quali sono parte integrante del mercato azionario. Come si svolge il trading di azioni in borsa? Questi organismi mettono in contatto attuali azionisti intenzionati a vendere le loro quote societarie e acquirenti che vogliono acquisirne la titolarità.

Cos'è il trading su azioni? Tutti i titoli societari hanno uno spread bid-ask, ossia la differenza tra il prezzo più basso che un venditore è disposto ad accettare e il prezzo più alto che un acquirente è disposto a pagare. Quando le operazioni vengono eseguite, il venditore riceve il prezzo bid in cambio delle azioni, mentre l'acquirente paga il prezzo ask per acquisirle.

Alcune borse hanno sedi fisiche con spazi per le contrattazioni dove compratori e venditori possono radunarsi, ma gran parte delle contrattazioni azionarie si svolge attualmente su piattaforme elettroniche di trading.

Alcuni esempi delle principali borse valori mondiali sono:

  • New York Stock Exchange (NYSE)

  • National Association of Securities Dealers Automated Quotations system (NASDAQ)

  • Shanghai Stock Exchange (SSE)

  • Euronext

  • London Stock Exchange (LSE)

  • Japan Exchange Group

  • Hong Stock Exchange (HKEX)

Cosa determina i prezzi delle azioni?

Vi sono diversi fattori che potrebbero condizionare i prezzi delle azioni nel corso di una sessione di trading e nel tempo. Tra questi vi sono i fondamentali specifici di una società, quali i ricavi e gli utili, e fattori esterni come il contesto macroeconomico e le questioni geopolitiche.

driver prezzi azionari

Report sugli utili

L'indicatore principale delle performance di una società è il report finanziario, che di solito viene pubblicato su base trimestrale o semestrale. Tali report rivelano l'entità delle entrate di un'azienda derivanti da vendite e altre attività, nonché il valore degli utili generati.

I report sugli utili rivelano il flusso di cassa di una società. Se l'azienda distribuisce dividendi, indica anche il loro valore. La pubblicazione di un report sugli utili di una società può sovente determinare un forte aumento o una forte diminuzione del prezzo delle azioni, se il dato è superiore o inferiore alle stime degli analisti.

Aspetti economici

L'andamento generale del contesto economico di riferimento in cui una società è operativa ha un'incidenza rilevante sulle fluttuazioni del prezzo delle azioni. Una forte crescita economica fa generalmente aumentare la maggior parte dei prezzi delle azioni, mentre una recessione potrebbe farli calare, anche se le singole società continuassero a far segnare solidi risultati finanziari.

Aspetti politici

Le linee politiche di governo e gli eventi politici, come elezioni e conflitti internazionali, esercitano una forte influenza sui mercati azionari. In particolare, le aziende che risentono delle politiche in materia di scambi internazionali possono riscontrare reazioni significative dei rispettivi prezzi azionari, come quando gli Stati Uniti e la Cina intrapresero una guerra commerciale, con imposizione reciproca di tariffe sulle importazioni.

Domanda e offerta

I trend di domanda e offerta incidono sulle performance finanziarie di un'azienda, nel caso in cui riscontri improvvisamente maggiore o inferiore domanda per i suoi prodotti e servizi o una variazione nei volumi delle forniture. La domanda per le azioni di una società può oscillare anche in funzione di dati demografici.

Ad esempio, i lockdown legati alla pandemia da Covid-19 hanno portato nuovi soggetti a entrare per la prima volta nel mercato per investire in azioni, facendo così aumentare la domanda per alcuni titoli che sono diventati noti come meme stocks.

Anche la domanda e la proprietà istituzionali possono influenzare i prezzi, ad esempio quando un grande investitore istituzionale procede al sell-off di un titolo, o quando quest'ultimo viene aggiunto a un exchange-traded fund (ETF).

Sentiment dei trader

Il sentiment degli operatori di mercato ha forti ripercussioni sui prezzi delle azioni. Spesso i titoli possono essere oggetto di contrattazioni a un livello decisamente superiore o inferiore rispetto a quanto indicato dai fondamentali di una società, per effetto della soggettività di trader e investitori. Gli operatori possono acquistare o optare per un sell-off di azioni sulla base di notizie, comunicati dei competitor di una società, pubblicazione di dati e altri eventi.

Cos'è una strategia di trading di azioni?

Una strategia di trading su azioni è la soluzione prescelta per negoziare asset. È importante avere una strategia chiara per informare il proprio trading sul mercato azionario prima di impegnare il proprio denaro.

Tipi di strategie di trading su azioni

Esistono diverse strategie di trading su azioni che si possono utilizzare a seconda dell'approccio preferito al mercato e di quanto tempo si desidera mantenere aperte le posizioni.

Strategia di trading sulle notizie

Questa strategia si fonda sul reagire alla pubblicazione di notizie ed eventi. Richiede la comprensione delle prospettive di mercato e la capacità di reagire prontamente quando viene pubblicata una notizia. Il trader dovrà valutare se un evento si è già riversato nei prezzi di un'azione e operare di conseguenza.

Una diffusa strategia di trading è quella di "comprare le voci, vendere le notizie", ad esempio quando un annuncio era già stato previsto dal mercato e fatto confluire anticipatamente nel prezzo delle azioni.

Strategia di trading di fine giornata

Alcuni trader sono più attivi alla fine di una sessione di contrattazioni, quando la liquidità spesso aumenta e diventa più chiaro come potrebbe muoversi il prezzo di un'azione alla chiusura del mercato. Tale strategia può richiedere meno tempo di altre, in quanto è circoscritta a una piccola parte della giornata di trading. Ciò potrebbe renderla una strategia di trading su azioni utile per i principianti.

Strategia di swing trading

Lo swing trading punta a sfruttare le oscillazioni dei prezzi delle azioni acquistando i titoli prima che si muovino al rialzo e vendendoli prima che virino al ribasso.

Gli swing trader utilizzano gli indicatori di analisi tecnica per fornire segnali buy e sell in base alle probabilità che un trend dei prezzi cambi direzione. Ciò richiede un maggiore monitoraggio dei grafici dei prezzi e una comprensione degli indicatori di momentum.

Strategia di day trading

I day trader puntano ad aprire e chiudere le loro posizioni nella stessa giornata, così da sfruttare le fluttuazioni dei prezzi delle azioni durante la sessione di trading.

I day trader spesso aprono più di una posizione durante una sessione, ma le chiudono prima della fine della giornata, in modo da non averne nessuna aperta durante la notte che potrebbe essere compromessa dalla volatilità delle contrattazioni after-hours.

Strategia di trading sui trend

Il trading sui trend prevede l'utilizzo di strumenti di analisi tecnica per determinare i trend di prezzo e negoziare i titoli coerentemente con la direzione di uno di essi.

I trader di trend devono disporre di sistemi ben definiti per individuare e seguire i trend di prezzo e reagire prontamente quando essi mutano. I trader possono minimizzare i rischi di inversione di trend utilizzando ordini trailing stop-loss.

Strategia di scalping trading

Lo scalping prevede l'apertura e la chiusura di operazioni in un arco di tempo molto breve, ore o addirittura minuti, al fine di realizzare profitti esigui.

Gli scalper devono essere molto attenti e uscire rapidamente dalle operazioni per conseguire profitti, piuttosto che tenerle aperte nella speranza di ottenere guadagni maggiori, poiché il prezzo potrebbe muoversi improvvisamente contro la loro posizione e dar luogo a perdite.

Strategia di position trading

Il position trading è una strategia in cui i trader tengono aperte posizioni per mesi o anni per speculare sui trend di prezzo a lungo termine. Tale strategia pone maggiore enfasi sull'analisi dei fondamentali di un titolo piuttosto che sull'analisi tecnica.

Strategie di trading azioni

Strumenti di gestione del rischio nel trading su azioni

È importante capire come utilizzare strumenti di gestione del rischio quali ordini limit, ordini take-profit e stop-loss per entrare in posizioni al prezzo desiderato, venderle a un certo livello per garantire potenziali profitti, o, se gli asset negoziati calano di un dato valore, per scongiurare ulteriori perdite.

Si può valutare l'opportunità di diversificare il proprio portafoglio in modo che nessuna posizione rappresenti una fetta consistente dello stesso, al fine di scongiurare il rischio di perdere gran parte del proprio denaro nell'eventualità di ribassi di un determinato titolo.

Si può anche imparare a servirsi degli strumenti di analisi tecnica sui grafici dei prezzi. Ciò potrebbe aiutare a individuare i trend di prezzo e i range di trading, così da schiarirsi le idee circa le tempistiche di apertura e chiusura delle posizioni.

Anche tenere un diario di trading per decifrare successi e insuccessi potrebbe tornare utile per imparare a negoziare meglio i titoli in futuro.

Diverse modalità per fare trading su azioni: versione retail trader

Oltre al trading su azioni vero e proprio, i trader hanno anche altre opzioni da valutare, come la negoziazione di prodotti derivati dei titoli, come i futures o i contratti di opzione e i CFD per prendere posizioni sui prezzi dei titoli senza possederne concretamente le azioni.

Gli strumenti derivati consentono di esporsi ai mercati azionari senza detenere l'asset sottostante. Nel caso dei CFD azionari, i trader possono anche utilizzare la leva, il che significa che sia gli utili che le perdite potrebbero essere amplificati.

Real stocks

Real stocks significa banalmente che si acquistano azioni di una società sottostante. È possibile farlo aprendo un account su una piattaforma di trading online sulle azioni

Detenere titoli sottostanti è indicato sia per gli investimenti a lungo termine che per il trading a breve termine. Alcuni broker offrono azioni frazionate, il che significa che è possibile acquistare una frazione di un'azione della società se il prezzo totale è troppo elevato.

Trading di CFD

I contratti per differenza (CFD) consentono ai trader di utilizzare il margine per massimizzare i propri fondi in posizioni più ampie e speculare sui movimenti di prezzo delle azioni senza detenerne il titolo sottostante. Si noti che i CFD sono strumenti a leva, il che significa che sia gli utili che le perdite potrebbero essere amplificati. Ricorda che anche l'acquisto di azioni senza leva comporta dei rischi.

Come fare trading di CFD azionari

Come funziona il trading di azioni con i CFD? Un CFD è un prodotto derivato. Un broker di solito si impegna a corrispondere al trader la differenza di valore di un titolo tra il prezzo di apertura e quello di chiusura. I trader possono aprire posizioni long, speculando sui rialzi del prezzo, o posizioni short, speculando sui ribassi del prezzo.

Per speculare sulle fluttuazioni dei prezzi delle azioni delle società, è possibile aprire un account con un provider di CFD come Capital.com. Invece di richiedere un account di trading specifico per le azioni, è possibile negoziare CFD azionari insieme a CFD su materie prime, indici e forex con lo stesso account di trading.

Il trading di CFD è considerato un approccio a breve termine. I trader aprono e chiudono le posizioni in un arco di tempo che va da un giorno a una settimana, ma ciò non significa necessariamente che debbano essere a breve termine. Meno comunemente, i CFD possono essere detenuti per mesi, ma ciò comporta commissioni supplementari come le commissioni overnight dovute alla leva presa in prestito.

Per fare trading di CFD azionari, segui questi passaggi:

  1. Crea un account di trading CFD.
  2. Scegli i titoli su cui vuoi prendere posizione.
  3. Utilizza la tua strategia di trading per individuare potenziali operazioni.
  4. Apri la prima operazione e valuta l'utilizzo di strumenti di gestione del rischio come ordini stop e ordini limit, nonché ordini take-profit.
  5. Monitora il tuo trading utilizzando strumenti di analisi tecnica e fondamentale.
  6. Chiudi la posizione in base alla tua strategia di trading.

Se vuoi imparare a fare trading sui CFD azionari da principiante, potresti iniziare aprendo un account demo su Capital.com, così da farti un'idea del processo senza mettere a rischio il tuo denaro.

Quando senti di poter iniziare a fare trading con denaro reale, apri un account live e deposita i fondi con cui vuoi operare.

Pro e contro del trading di CFD azionari

Il trading online di titoli con i CFD presenta diversi vantaggi. A differenza della compravendita diretta di titoli, che richiede che il prezzo delle azioni aumenti per realizzare un profitto, i CFD danno l'opportunità di speculare sui prezzi delle azioni in entrambe le direzioni. È possibile operare sia su mercati in ribasso che su quelli in rialzo grazie alla possibilità di shortare i prodotti CFD.

I CFD possono quindi essere utilizzati per coprire le partecipazioni esistenti del portafoglio. Ad esempio, se si detiene un portafoglio di azioni di un particolare settore, ma si prevede che questo stia per subire una breve e brusca flessione, è possibile utilizzare i CFD per vendere allo scoperto le azioni esistenti, coprendosi da questa possibilità.

Se le previsioni si rivelassero errate, si ha il vantaggio di poter compensare le perdite subite con i CFD a fronte delle plusvalenze applicate per l'incremento del portafoglio

Inoltre, il trading di CFD è spesso esente da commissioni, in quanto i broker realizzano un modesto profitto dallo spread. I trader cercano di trarre profitto dalla variazione complessiva del prezzo.

I CFD possono essere negoziati a margine. Ciò significa che il trader deve depositare solo una frazione del valore dell'operazione, prendendo in prestito il capitale restante dal proprio broker. Ciò consente maggiore accessibilità, maggiore esposizione e risultati potenzialmente amplificati. Si noti che i CFD sono strumenti a leva, il che significa che sia gli utili che le perdite potrebbero essere amplificati.

Il margine del 5% offerto da Capital.com significa che è sufficiente depositare il 5% del valore dell'operazione che si desidera aprire, e il resto è coperto. Ad esempio, se si vuole effettuare un'operazione del valore di 1.000 $ in CFD, con un margine del 5% saranno necessari soltanto 50 $ di capitale iniziale per aprire l'operazione.

Esempio di trading azioni

Tuttavia, è opportuno sapere che il trading di CFD comporta dei rischi, in quanto la leva può amplificare l'entità delle perdite se il prezzo delle azioni si muove in direzione opposta alla propria posizione, ma anche massimizzare i profitti se il prezzo si muove nella stessa direzione. È fondamentale fare ricerche personali e capire come funziona la leva prima di iniziare a fare trading.

Perché fare trading di CFD azionari con Capital.com?

Tecnologia IA avanzata come punto di riferimento: Un feed personalizzato di notizie fornisce agli utenti contenuti unici in base alle rispettive preferenze. La rete neurale analizza la condotta all'interno dell'app e propone video e articoli compatibili con la tua strategia di trading.

Trading a margine: Grazie al trading a margine, Capital.com offre l'opportunità di fare trading di CFD azionari e di altri CFD sulle materie prime più negoziate, anche se si dispone di una quantità limitata di fondi nell'account. Ricorda che i CFD sono strumenti a leva, il che implica che sia gli utili che le perdite potrebbero essere amplificati.

Trading sulla differenza: Facendo trading di CFD azionari, non si acquista concretamente l'asset sottostante. Si specula semplicemente sui rialzi o sui ribassi del prezzo delle azioni. Un trader di CFD può andare short o long e implementare scenari di trading in linea con i propri obiettivi. Il trading di CFD è simile al trading tradizionale in fatto di strategie associate. Ma il trading di CFD è per natura a breve termine, per via dei costi overnight.

Analisi del trading in senso lato: La piattaforma basata su browser consente ai trader di elaborare le proprie analisi di mercato ed effettuare previsioni attraverso raffinati indicatori tecnici. Capital.com fornisce aggiornamenti di mercato in tempo reale e vari formati di grafici, disponibili su desktop, iOS e Android.

Iscriviti a Capital.com e utilizza la nostra piattaforma web o scarica l'app di trading per negoziare CFD in qualsiasi momento. Occorreranno solo tre minuti per iniziare e avere accesso ai mercati con più transazioni a livello mondiale.

Orari di trading dei mercati azionari

In quali ore del giorno è possibile fare trading di titoli azionari? Gli orari di trading dei titoli variano a seconda della borsa in cui sono quotati.

Ciascun mercato azionario ha orari prestabiliti per le contrattazioni. Ad esempio, se si vuole fare trading di azioni di Barclays (BARC) sul London Stock Exchange (LSE), lo si può fare dalle 08:15 alle 16:30 (GMT) dal lunedì al venerdì. L'LSE non chiude per la pausa pranzo, a differenza della maggior parte dei mercati azionari asiatici.

La maggior parte delle borse valori è operativa dal lunedì al venerdì, ma i mercati azionari del Medio Oriente sono di solito aperti dalla domenica al giovedì, poiché il venerdì e il sabato sono giorni di fine settimana in quell'area geografica.

Durante le contrattazioni fuori orario è possibile piazzare un ordine per un'operazione, ma poiché i market maker non vi prendono parte, occorre ingente liquidità per poterlo eseguire. Di seguito è riportata una tabella degli orari di apertura di alcune delle principali piazze azionarie mondiali.

Borsa

Orari di apertura

Giorni

Pausa

New York Stock Exchange, USA

09:30 - 16:00 (ET/EDT)

Lun - Ven

No

NASDAQ, USA

09:30 - 16:00 (ET/EDT)

Lun - Ven

No

Tokyo Stock Exchange, Giappone

09:00 - 11:30 e 12:30 - 15:00 (JST)

Lun - Ven

Shanghai Stock Exchange, Cina

09:30 - 11:30 e 13:00 - 15:00 (CST)

Lun - Ven

London Stock Exchange, Regno Unito

08:00 - 16:30 (UTC/BST)

Lun - Ven

No

Saudi Stock Exchange, Arabia Saudita

10:00 - 15:00 (AST)

Dom - Gio

No

Su Capital.com, i CFD azionari sono disponibili per il trading in conformità con gli orari di contrattazione del titolo sottostante sulla borsa valori in cui è quotato. Fanno eccezione i titoli con orari di negoziazione prolungati.

È sempre possibile verificare gli orari di trading per il titolo che si vuole negoziare alla rispettiva pagina di mercato sul nostro sito web o sulla piattaforma. Ad esempio, i CFD su Tesla sono negoziabili dal lunedì al giovedì dalle 08:10 alle 00:00 e il venerdì dalle 08:10 alle 21:00 (UTC).

Qual è il momento migliore della giornata per fare trading di titoli azionari? Il più delle volte sono le ore di apertura e chiusura delle contrattazioni sul mercato azionario, in quanto i trader reagiscono alle notizie emerse durante le notte all'apertura dei mercati e concludono le loro operazioni giornaliere quando si avvicina l'orario di chiusura, con conseguente aumento della liquidità e della volatilità dei prezzi. Ricorda che un'elevata volatilità aumenta i rischi associati al trading.

FAQ

Il trading azionario è una buona idea?

Investire in azioni presenta rischi e benefici per i trader. La scelta di fare trading di azioni è una decisione personale basata su tolleranza al rischio, obiettivi finanziari, orizzonte temporale e altre condizioni. È opportuno fare ricerche personali e mai svolgere attività di trading con denaro che non ci si può permettere di perdere.

Come funziona il trading azionario?

La negoziazione di azioni consiste nell'acquisto e nella vendita di azioni societarie quotate in borsa al fine di realizzare un potenziale profitto dalle fluttuazioni del prezzo delle azioni. Ricorda che possono verificarsi anche perdite, in quanto l'attività di trading in senso lato comporta dei rischi.

Come posso iniziare a fare trading di azioni?

Per iniziare a fare trading di azioni, potresti esercitarti con un account demo di trading e sviluppare una strategia di trading che faccia al caso tuo. Quando sarai pronto/a a fare trading con denaro vero, apri un account live di trading, deposita fondi e inizia ad acquistare e a vendere azioni coerentemente con la tua strategia.

Quanti anni bisogna avere per fare trading di azioni?

La maggior parte dei provider di piattaforme di trading richiede che gli utenti abbiano almeno 18 anni per aprire un account.

Qual è il momento migliore per fare trading di azioni?

Il momento migliore per fare trading sulle azioni dipenderà dalla tua strategia di trading e dagli orari di trading dell'exchange in cui le azioni che vuoi negoziare sono quotate.

Condividi articolo

I più scambiati

-7.670%
-5.880%
-5.010%
-2.870%
-5.120%

Sei ancora alla ricerca di un broker di cui ti puoi fidare?

Unisciti agli oltre 630.000+ trader in tutto il mondo che hanno scelto di fare trading con Capital.com

1. Crea e verifica il tuo account 2. Effettua un deposito 3. Trova la tua opportunità