I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva finanziaria. Il 75% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un rischio elevato di perdere denaro.
US Italiano

Testa e Spalle: il re dei pattern di inversione

Da Bruno Moltrasio

14:00, 1 November 2023

Testa e Spalle: il re dei pattern di inversione
Testa e Spalle: il re dei pattern di inversione

Una delle figure di analisi tecnica che sicuramente ha sempre affascinato i traders. Dai principianti ai più avanzati è sicuramente il testa e spalle nelle sue due versioni antitetiche, rialzista e ribassista.

C’è da dire che oltre ad essere “affascinante” si tratta anche di un pattern tra i più affidabili pur se v’è da ricordare che qualsiasi figura o pattern non funziona e non può funzionare sempre e per questo motivo è bene precisare subito che questa figura tra le più interessanti di analisi tecnica va trattata alla stessa stregua di tutto l’arsenale che l’analista ha a disposizione, vale a dire solo in termini di probabilità che si verifichi un certo evento, in questo caso una inversione del trend, una volta che il pattern è completato.

Vediamo di che si tratta subito in figura 1 con una rappresentazione schematica di questo pattern nella versione ribassista (Head & Shoulders)

Figura 1: Schema del testa e spalle ribassista

 

E subito la figura antitetica che va sotto il nome di Testa e Spalle rilazista o “Inverted Head & Shoulders

Figura 1: Schema del testa e spalle rialzista

Naturalmente quelli evidenziati sono solo degli schemi in quanto nel mercato reale il testa e spalle raramente si presenta in modo così simmetrico. Molto spesso la neckline (vedremo subito di che si tratta) si presenta inclinata al rialzo come in figura 1 altre volte inclinata al ribasso altre ancora perfettamente parallela all’asse del tempo come in Figura 2. E non è finita qui, Il Testa e Spalle può anche configurarsi con una spalla molto più ridotta dell’altra o addirittura assente e via dicendo.

Dunque occorre impratichirsi un po’ andando a ricercare sui grafici questa figura nelle sue diverse manifestazioni.

L’aspetto però comune a tutte le figure di testa e Spalle è che, trattandosi di una figura di inversione, occorre essere in presenza di un trend da invertire. Dunque questo pattern va ricercato dopo un trend, al rialzo o al ribasso e non in una fase laterale delle quotazioni perché le probabilità di successo di una figura di questo genere dipendono anche e soprattutto dalla sua collocazione nel grafico e, nondimeno, anche dal tempo che la figura impiega a completarsi. Più è lungo il lasso di tempo che il pattern impiega per formare la spalla destra, la testa e poi la spalla sinistra, maggiore sarà la probabilità di successo dell’operazione e, prima ancora, l’ampiezza del target atteso.

Stiamo parlando sempre in termini di probabilità, quindi come è ovvio non sarà sempre così anche se è bene avere questi dati a disposizione per decidere su quale pattern conviene intervenire in termini di rischio/rendimento dell’operazione.

Prima di passare ad esaminare la figura vera e propria è opportuna un’ultima annotazione. Si tratta di un pattern che può essere riscontrato indipendentemente dal time frame utilizzato e su qualsiasi strumento (indici, forex, commodities, cripto etc) con l’accortezza che, come per tutte le figure di analisi tecnica, più è ampio il time frame utilizzato più aumenta l’affidabilità del pattern che è preferibile ricercare su strumenti liquidi (ovvero molto scambiati).

Come dicevamo poiché il testa e spalle viene classificato a ragione tra le figure di inversione il primo dato incontrovertibile è che dobbiamo ricercare questa figura dopo un trend rialzista o ribassista, meglio se prolungato.

Riprendiamo il grafico iniziale che per comodità riportiamo in Figura 3

Figura 3: Testa e spalle ribassista

In Figura 3 abbiamo dunque un testa e spalle ribassista che, per definizione, è una figura di analisi tecnica che una volta completata ci fornisce una aspettativa di inversione del trend (rialzista) in essere.

Naturalmente quanto diremo per questa figura varrà, per converso, anche per il suo corrispondente pattern rialzista che abbiamo visto in Figura 2

Osservando un testa e spalle in formazione vedremo prima delinearsi la spalla destra e subito dopo la testa. Avremo quindi la percezione di un mercato che mette a segno due massimi crescenti e apparentemente votato a proseguire il trend in essere.

Tuttavia dopo la correzione il successivo massimo (quello che va a formare la spalla sinistra) non avrà la forza di superare il precedente e darà luogo all’inizio della correzione.

In pratica avremo tre massimi consecutivi di cui i primi due crescenti e il terzo decrescente rispetto a quello immediatamente precedente. Non assume invece alcuna rilevanza la relazione esistente fra il primo e il terzo massimo.

Tecnicamente abbiamo che il primo massimo e la successiva correzione andranno a formare la spalla sinistra; la testa sarà formata dal successivo massimo (più alto del precedente) e conseguente correzione; infine la spalla destra si formerà con il terzo e ultimo massimo più basso del precedente seguito dalla nuova discesa delle quotazioni.

L’abilità del trader sta nell’intercettare testa e spalle e dunque rendersi conto della sua formazione già nel momento in cui si sta formando la “testa” in questo aiutato dalla osservazione dei volumi.

Generalmente, infatti, i volumi saranno in diminuzione sullo strappo rialzista che va a formare la testa rispetto a quelli osservati durante la formazione della spalla sinistra quasi a segnalare una perdita di momentum delle quotazioni come se gli acquirenti stiano per finire la “benzina”. Insomma una vera e propria divergenza tra i prezzi e i loro volumi.

E’ infatti noto che un trend per proseguire la sua corsa deve essere alimentato dai volumi e la formazione di un nuovo massimo (“testa”) con volumi decrescenti rispetto al precedente massimo (“spalla sinistra”) ci mette in allerta circa il probabile deterioramento del trend in essere.

Da questo momento è opportuno seguire da vicino la figura in formazione per verificare se il terzo massimo sia effettivamente inferiore al precedente e cominci a dare luogo alla correzione.

A questo punto dobbiamo introdurre un altro concetto, anch’esso importante per “ingabbiare” la figura del testa e spalle: si tratta di una trendline che prende il nome di “neckline” (linea del collo).

Quando un testa e spalle è in formazione dovremmo essere in grado di tracciare una trendline che unisca i minimi della formazione e che, in pratica, funge da supporto alle correzioni che hanno preso il via dai primi due massimi della figura.

ETH/USD

3,129.42 Price
+1.110% 1D Chg, %
Commissione overnight su posizione lunga -0.0616%
Commissione overnight su posizione corta 0.0137%
Ora commissione overnight 21:00 (UTC)
Spread 6.00

XRP/USD

0.53 Price
+0.080% 1D Chg, %
Commissione overnight su posizione lunga -0.0753%
Commissione overnight su posizione corta 0.0069%
Ora commissione overnight 21:00 (UTC)
Spread 0.01168

US100

18,549.60 Price
+0.020% 1D Chg, %
Commissione overnight su posizione lunga -0.0262%
Commissione overnight su posizione corta 0.0040%
Ora commissione overnight 21:00 (UTC)
Spread 7.0

BTC/USD

67,257.05 Price
+0.330% 1D Chg, %
Commissione overnight su posizione lunga -0.0616%
Commissione overnight su posizione corta 0.0137%
Ora commissione overnight 21:00 (UTC)
Spread 106.00

La “neckline”, è molto importante in quanto è proprio con la sua violazione ad opera della correzione partita dal terzo e ultimo massimo della figura che il testa e spalle può dirsi completato. La violazione della neckline da parte dei prezzi dovrebbe essere accompagnata da volumi in crescita a significare che i venditori hanno preso il sopravvento.

Dopo la violazione della neckline si assiste talvolta ad un ritorno del prezzo a testarla nuovamente in un movimento che possiamo definire come un vero e proprio “pullback”.

A quel punto se la neckline funziona in modo efficace a resistenza (lo vediamo molto bene in Figura 3) ecco che i prezzi possono riprendere la via del ribasso.

Questo pullback è l’ultima occasione per aprire l’operazione ribassista (ricordiamoci che nel caso del testa e spalle rialzista valgono considerazioni analoghe anche se di segno opposto), ma è anche vero che non sempre possiamo assistere a questo ritorno dei prezzi.

In altri termini e per essere ancora più chiari il pullback non si verifica sempre, quindi se si attende questo evento per aprire la posizione si potrebbe anche aspettare invano. E’ questo il motivo per il quale la gran parte dei trade preferisce aprire la posizione alla violazione della neckline.

Naturalmente volendo proseguire con l’analisi dei volumi dobbiamo annotare che questo pullback dovrà avere volumi decrescenti rispetto ai precedenti, potendo così essere interpretato come semplici prese di profitto prima della ripresa del nuovo trend ribassista.

Vediamo ora il testa e spalle ribassista all’opera su un grafico reale in Figura 4 (i grafici sono tratti dal mercato reale su piattaforma TradingView)

Figura 4. Testa e spalle ribassista sull’indice Mini Dow Jones

Benché come avevamo anticipato nel mercato reale ben poche volte il testa e spalle si presenta come da “manuale” qui possiamo dire che sull’indice Dow Jones abbiamo un caso di scuola perfetto, con l’unica avvertenza che – come si può notare – la neckline è leggermente inclinata verso l ‘alto (fatto peraltro piuttosto frequente). La “regolarità” di questo pattern sull’indice americano sta nel fatto che anche le due spalle, sinistra e destra, hanno pressoché la medesima estensione.

Vediamo ora un altro esempio, questa volta di un testa e spalle rialzista (inverted head and shoulders) in Figura 5

 

Figura 5. Testa e spalle rialzista sull’indice Italy40

In questo caso la figura è meno regolare della precedente causa una piccola indecisione nella fase di formazione della “testa” ma nel suo complesso il testa e spalle è ben riconoscibile. Anche in questo caso, così come nel precedente, abbiamo una neckline inclinata e un movimento di pullback immediatamente successivo alla sua violazione.

Infine proviamo ad ipotizzare un possibile target sempre seguendo i canoni dell'analisi tecnica classica.

Una volta che la figura sia confermata con la violazione della neckline un metodo per calcolare il target (vale a dire l’obiettivo dove presumibilmente il prezzo potrà arrivare proseguendo la sua corsa) è quello di proiettare l’altezza del testa e spalle prendendo come riferimento la perpendicolare dal punto più basso (più alto nel caso del testa e spalle ribassista) fino alla neckline.

Questa ampiezza viene poi proiettata dal punto di rottura della neckline stessa verso il basso come vediamo in Figura 6

C:UsersbrunoAppDataLocalTempSNAGHTML267ed6af.PNG

Figura 6. Target del testa e spalle rialzista su Italy40

 

Vediamo lo stesso procedimento applicato al Mini Dow Jones in Figura 7.

 

Figura 7 Target del testa e spalle ribassista sull’indice Mini Dow Jones

 

Il grafico è dei giorni nostri quindi ancora in formazione dunque al momento non è dato sapere se il target verrà raggiunto o meno.

Chiaramente in casi come questo, una volta che la figura si sviluppa è opportuno proteggere la posizione con un trailing stop (a proposito del trailing stop potrai trovare un intero video sul canale youtube d iCapital.com Italia a questo link (https://www.youtube.com/@Capitalcom_Italia).

Dopo aver visto il testa e spalle al lavoro penso avrai compreso il motivo per cui questa figura è considerata a ragione il re dei pattern di inversione.

 

Rate this article

Capital Com is an execution-only service provider. The material provided in this article is for information purposes only and should not be understood as investment advice. Any opinion that may be provided on this page does not constitute a recommendation by Capital Com or its agents and has not been prepared in accordance with the legal requirements designed to promote investment research independence. While the information in this communication, or on which this communication is based, has been obtained from sources that Capital.com believes to be reliable and accurate, it has not undergone independent verification. No representation or warranty, whether expressed or implied, is made as to the accuracy or completeness of any information obtained from third parties. If you rely on the information on this page, then you do so entirely at your own risk.

Sei ancora alla ricerca di un broker di cui ti puoi fidare?

Unisciti agli oltre 610.000+ trader in tutto il mondo che hanno scelto di fare trading con Capital.com

1. Crea e verifica il tuo account 2. Effettua un deposito 3. Trova la tua opportunità