I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva finanziaria. Il 78.1% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un rischio elevato di perdere denaro.
US Italiano

La tua guida per fare trading sul Dow Jones Industrial Average

Fai trading con CFD sul Dow Jones, sugli altri indici principali, sul Forex, sulle azioni, sulle criptovalute e sulle commodities attraverso la premiata piattaforma di Capital.com, senza commissioni e regolata da FCA e CySEC. Leva fino a 1:200 (solo per professionisti), disponibile sul web e sulla piattaforma mobile. Tecnologia ad intelligenza artificiale. Negozia subito.
Vai alla pagina dei mercati
Condividi articolo


Perché l’indice Dow Jones è importante per i trader?

Il Dow Jones Industrial Average, spesso abbreviato con il “Dow”, è un indice a capitalizzazione ponderata che traccia il valore delle 30 società quotate sul NASDAQ e sulla Borsa di New York (NYSE). Viene rappresentato in tempo reale dal prezzo del Dow.

L’indice Dow Jones è diventato una sorta di microcosmo per i mercati finanziari globali, essendo ormai uno fra gli indici più seguiti al mondo. Investitori e commentatori spesso si riferiscono al Dow Jones come ad un riepilogo complessivo delle performance del mercato azionario statunitense.

L’indice include alcune fra le maggiori società a capitalizzazione di mercato, fra cui Apple (AAPL), ExxonMobil (XOM) e Walt Disney Company (DIS), società che contribuiscono a rendere il trading sul Dow molto diffuso fra i nostri clienti.

È possibile tracciare il prezzo del Dow in tempo reale sulla nostra piattaforma usando il grafico live Dow.

Dow JonesDow Jones

Orari di trading dell’indice Dow Jones

Le società del Dow sono quotate sulla Borsa di New York (NYSE) oppure sul NASDAQ, ed entrambi sono attivi fra le 09:30 e le 16:30 EST ogni giorno feriale.

Con Capital.com è possibile fare trading sull’indice Dow Jones 24 ore al giorno e monitorare le variazioni sul prezzo grazie al nostro grafico live Dow.

Come fare trading con Cfd sul Dow Jones

Il Dow Jones solitamente fornisce ai trader un alto grado di liquidità; risponde bene alla volatilità dei mercati americani, all’analisi tecnica, agli standard di riferimento, ai livelli di resistenza e anche a quelli che i trader considerano importanti livelli psicologici (per esempio 20.000).

I trader utilizzano il Dow Jones perché non si focalizzano su una singola azione, ma fanno trading su un certo numero di titoli statunitensi e così, in un certo senso, si proteggono dalla volatilità delle società e allo stesso tempo mantengono esposizione sul mercato azionario statunitense.

Negozia USA 30 - US30 CFD

1m
5m
15m
30m
1H
4H
1D
1W

Oggi è possibile negoziare sull’indice Dow Jones live usando i Cfd (contratti per differenza). Utilizzare i Cfd per fare trading sul Dow Jones permette di assumere posizioni ‘lunghe’ o ‘corte’ senza dover gestire scambi convenzionali.

I trend del Dow Jones talvolta possono essere individuati chiaramente sui grafici live. Alcuni trader del Dow trovano che i trend siano ben definiti attraverso periodi di tempo diversi, motivo per cui l’indice Dow Jones è  così diffuso fra i trader di Cfd in tutto il mondo.

Come si calcola il Dow Jones?

A differenza degli altri maggiori indici come il FTSE 100 o il NASDAQ 100, l’indice Dow è un indice a capitalizzazione ponderata, ovvero un indice in cui i titoli con un maggiore prezzo azionario hanno più peso.

Per calcolare il Dow, la somma dei prezzi di tutti i 30 titoli quotati sull’indice viene divisa per un divisore, chiamato ‘Dow Divisor’.

Col tempo, il divisore è stato modificato perché tenesse conto di addizioni e sottrazioni, come le fusioni o le divisioni dei titoli, che hanno influenzato l’andamento dell’indice, assicurando così che il prezzo del Dow non subisca variazioni.

Per esempio, il 26 giugno 2018, il Dow Divisor si trovava a 0,14748071991788. A questa cifra, ogni variazione del prezzo pari a $1 in un dato titolo rientrante nella media equivale a un movimento di prezzo di 6,781 (oppure a 1 ÷ 0.14748071991788).

Perché negoziare sul Dow Jones con Capital.com?

Tecnologia avanzata di I.A. (intelligenza artificiale): una newsfeed simile a quella di Facebook fornisce agli utenti contenuti unici e personalizzati a seconda delle preferenze. Se il trader prende una serie di decisioni basandosi su bias, l’innovativa SmartFeed mette a sua disposizione materiale selezionato per lui. La rete neurale analizza i comportamenti all’interno dell’App, suggerisce video, articoli e notizie per migliorare la propria strategia di investimento.

Fare trading con un margine: con Capital.com puoi fare trading con un margine (20:1 per gli indici maggiori), e hai accesso all’indice Dow Jones tramite Cfd.

Fare trading sulla differenza: facendo trading di Cfd sull’indice Dow si negozia sulla crescita o sulla discesa del suo valore. Il trading di Cfd non è diverso da quello tradizionale per quanto riguarda le strategie associate. Un trader di Cfd può prendere una posizione ‘lunga’ o ‘corta’, stabilire limiti e stop loss e applicare scenari di trading allineati ai propri obiettivi. Quindi, che la tua visione sul Dow sia positiva o negativa, ti è possibile negoziare in entrambe le direzioni.

Analisi complessiva a supporto del trading: la piattaforma web permette ai trader di dare forma alle proprie analisi di mercato e previsioni con indicatori tecnici. Capital.com fornisce anche aggiornamenti live e diverse tipologie di grafici disponibili su desktop, iOS e Android.

Sicurezza: Capital.com dà particolare importanza alla sicurezza. Autorizzata da CySEC e da FCA, agisce nel rispetto di tutte le normative e dà sempre la precedenza alla sicurezza dei dati dei propri clienti. La società consente il ritiro dei soldi 24/7 e conserva i fondi dei trader in conti bancari separati.

Andamento del Dow Jones

Scopri qui sotto l'andamento del Dow Jones:

Dow JonesDow Jones

Storia del Dow Jones Industrial Average

Il Dow Jones Industrial Average risale al 26 maggio 1896 quando Charles Dow, fondatore del Dow Jones and Co. e allora direttore del Wall Street Journal, compilò e pubblicò per la prima volta una media che servisse come indicatore delle perfomance del mercato azionario americano.

Dow calcolò quella che divenne la prima media di 12 titoli esclusivamente industriali, nessuno dei quali rimase parte dell’indice. General Electric, che è ancora operativa e che faceva parte delle media originaria, è stata rimossa dall’indice nel 2018.

La maggiore percentuale di guadagno giornaliera sull’indice Dow Jones è avvenuta durante gli Anni ’30. Il guadagno fu di 8,26 punti e chiuse a 62,10 il 15 marzo 1933.

Il Dow ha raggiunto il suo record attuale di 26.833,5 il 3 ottobre 2018.

Gli indici chiamati ‘Dow’ si sono estesi negli anni fino ad includere il Dow Jones Transportation Average e il Dow Jones Utility Average.

FAQ

Cos’è il Dow Jones Transportation Average?

Il Dow Jones Transportation Average è un indice di 20 società che forniscono servizi di trasporto. Fondato da Charles Dow il 3 luglio 1884, nacque prima ancora del Dow Jones Industrial Average. Viene calcolato sulla stessa base dell’Industrial Average.

Che cos’è il Dow Jones Utility Average?

Il Dow Jones Utility Average è un indice di 15 società che forniscono elettricità e gas naturale ai consumatori in tutti gli Stati Uniti. Fu creato nel 1929, quanto tutti i titoli di utility vennero rimossi dal Dow Jones Industrial Average.

Condividi articolo

Sei ancora alla ricerca di un broker di cui ti puoi fidare?

Unisciti agli oltre 580 000+ trader in tutto il mondo che hanno scelto di fare trading con Capital.com

1. Crea e verifica il tuo account 2. Effettua un deposito 3. Trova la tua opportunità