I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva finanziaria. Il 87.41% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un rischio elevato di perdere denaro.

Scan to Download iOS&Android APP

Cos'è la gestione del rischio?

Spiegazione della gestione del rischio
Share this article

Si potrebbe pensare che il rischio sia qualcosa che si è o meno disposti ad assumere, ma il rischio d'investimento è qualcosa di molto più intricato. Il rischio d'investimento tende a essere graduato.

I livelli di rischio possono cambiare, sono influenzati in vario modo e saranno chiamati in causa in momenti diversi. Gli investitori esperti organizzano quindi un portafoglio su tale base, avvalendosi di una strategia di gestione del rischio.

Dove hai sentito parlare di gestione del rischio?

La procedura di gestione del rischio è una parte essenziale della strategia di investimento.

I consulenti finanziari parlano di gestione del rischio con i loro clienti nell'ambito della pianificazione del portafoglio. Gli investitori corporate si affidano ad analisti e modellazioni sofisticate per valutare e gestire il rischio.

Cosa c'è da sapere sulla gestione del rischio...

Per gestire il rischio bisogna innanzitutto definire quanto si vuole guadagnare e quanto ci si può permettere di perdere in quale orizzonte temporale. Successivamente si devono analizzare le variabili che potrebbero limitare i propri rendimenti o condurre a delle perdite, e individuare qualsiasi rischio potenziale insito nel proprio portafoglio. La gestione del rischio consiste nel capire come si possano attenuare tali rischi.

Le variabili che possono influire sul rischio includono il rallentamento economico, le difficoltà finanziarie incontrate dalle aziende, l'offerta e la domanda di materie prime e le oscillazioni nei tassi di interesse.

È possibile limitare il rischio effettuando delle ricerche per comprendere i fattori che influenzano i mercati sui quali si sta negoziando, oppure monitorando attentamente le condizioni di mercato. Cerca di evitare il trading sentimentale e non cedere alla logica del branco.

Devi sapere quante perdite puoi sostenere complessivamente e per ogni operazione, e darti la regola di non superare tali limiti. Puoi utilizzare strumenti quali gli ordini stop-loss e gli ordini con limite di prezzo per proteggerti in caso di mercati volatili.

Un'altra tattica comune di gestione del rischio è la protezione contro un esito variabile. Per esempio, gli investitori potrebbero guardarsi intorno alla ricerca di derivati in grado di offrire un rendimento se i prezzi dovessero prendere un'altra direzione. Oppure potrebbero adottare un mix di posizioni lunghe e posizioni corte.

Termini correlati

Sei ancora alla ricerca di un broker di cui ti puoi fidare?

Unisciti agli oltre 475.000+ trader in tutto il mondo che hanno scelto di fare trading con Capital.com

1. Crea e verifica il tuo account 2. Effettua un deposito 3. Trova la tua opportunità