x
Español
Mi cuenta
Compartir artículo
Qué es un CFD

Cfd, cosa sono? Cos’è un contratto per differenza?

Se sei nuovo al trading con leva o se stai scoprendo i mercati per la prima volta, probabilmente ti sei chiesto “che cosa sono i Cfd?” oppure “cos’è il trading di Cfd?”. Invece di cercare le tue risposte su Google, potrai trovare tutto quello che ti serve in questo articolo.

Un contratto per differenza (acronimo per Contract for difference, o Cfd) è un tipo di prodotto derivato molto diffuso, che permette di fare tarding con un margine, offrendo un alto livello di esposizione sui mercati finanziari. Con i Cfd non acquisti l’asset sottostante, ma vendi o acquisti le unità di un particolare strumento finanziario, a seconda della tua percezione dei futuri movimenti di mercato. Un Cfd è un contratto per differenza fra un broker e un trader che stabiliscono di scambiare la differenza del valore dello strumento sottostante, fra l’inizio e la fine del contratto.

Cfd e futures sono entrambi prodotti derivati, qual è la differenza?

Futures e contratti per differenza sono entrambi prodotti derivati. Quando acquisti un Cfd, acquisti un certo numero di contratti su un mercato se ti aspetti che quel mercato salga di prezzo, e vendi i contratti se ti aspetti che il prezzo di quel mercato diminuisca. I cambiamenti nel valore della posizione che prendi si riflettono sui movimenti del mercato sottostante. Col trading di Cfd, puoi chiudere la tua posizione in qualsiasi momento, quando il mercato è aperto.

I futures, invece, sono contratti che stabiliscono che acquisterai uno strumento finanziario ad un determinato punto e ad un determinato prezzo. A differenza del trading di Cfd, la data è stabilita, così come il prezzo della transazione, quindi chiudere la tua posizione potrebbe essere costoso. Il valore dei futures dipende sia dai movimenti correnti nel mercato sottostante, sia dall’andamento del mercato sul futuro prezzo di un asset.

Il trading di Cfd spiegato

Il trading di Cfd spiegato

Quando fai trading di Cfd, apri una posizione con la leva, ottenendo maggiore esposizione sul mercato col tuo capitale iniziale. In altre parole, impieghi solo una parte del valore della negoziazione e prendi in prestito il resto dal tuo broker.

Il trading con leva è detto anche “trading su un margine”. Questo perché i fondi richiesti per aprire e mantenere aperta una posizione (conosciuta come margine) sono solo una parte della negoziazione complessiva.

Esistono due tipi di margini che dovresti conoscere per fare trading di Cfd. Il deposito di margine, ovvero la somma richiesta per aprire una posizione, e il margine di mantenimento, che potrebbe essere richiesto se la tua negoziazione sta subendo perdite che non sono coperte dal deposito di margine o da altri fondi presenti sul tuo conto.

Il trading di Cfd lungo o corto, spiegato

Long position
Short Position

Il trading di Cfd ti permette di guadagnare sia da un mercato al rialzo, sia da uno al ribasso, perché il contratto offre sia opzioni d’acquisto, sia di vendita.

Questo significa che puoi utilizzare i Cfd per investire su un asset aprendo una posizione lunga: si dice ‘acquistare’ o ‘going long’. Al contrario, puoi aprire una posizione corta se credi che il prezzo si abbasserà, in un certo senso “scommettendo” contro il mercato. Questo approccio è detto anche ‘vendere’ o ‘going short’.

Utilizza i Cfd per fare trading sull’hedge

Hedging

L’hedging (in italiano detto anche copertura) nel trading è una cruciale strategia di controllo del rischio. Un hedge è una posizione d’investimento che viene aperta per compensare le potenziali perdite di un altro investimento. Si può pensare all’hedging come ad un’assicurazione sull’investimento: se un investitore risulta ‘coperto’ (hedged) in occasione di un’improvvisa inversione di prezzo, allora le conseguenze negative vengono attenuate. In parole semplici, l’hedge è una tecnica di gestione del rischio utilizzata per ridurre tutte le perdite.

I Cfd offrono un’eccellente opportunità assicurativa per ridurre i rischi del tuo portfolio permettendoti di vendere una posizione corta guadagnando su un prezzo al ribasso.

Poniamo, ad esempio, che tu abbia un portfolio di azioni blue chip. Vorresti tenerle a lungo termine, ma pensi che il mercato stia per fronteggiare una piccola crisi, e ti domandi quanto questa crisi possa influenzare il valore del tuo portfolio. Grazie al trading con la leva, puoi vendere al ribasso (short-sell) per proteggerti da questo rischio. Se il mercato cala, ciò che perdi del tuo portfolio può essere bilanciato dallo short-hedge utilizzando i Cfd. Se invece il mercato cresce, perderai sull’hedge ma guadagnerai sul tuo portfolio.

Cosa puoi negoziare con i Cfd?

Cosa puoi negoziare con i Cfd?

Quando fai trading di Cfd puoi aprire posizioni diverse su una varietà di asset class, comprese azioni, indici, valute, commodities e criptovalute, tutti sulla stessa piattaforma.

Un trader può entrare nel mercato azionario senza dover avere a che fare direttamente con l’acquisto di azioni. Questo è il valore aggiunto della possibilità di guadagnare dalla vendita di una posizione al ribasso.

Il trading di Cfd rappresenta uno dei pochi modi per avere accesso agli indici di mercato. I Cfd sugli indici rispecchiano la composizione di un certo indice. Il Forex è adatto ai Cfd e al trading con leva per via delle oscillazioni di prezzo piuttosto contenute tipiche di questo mercato.

Rispetto alle futures, i Cfd rappresentano un modo più semplice ed efficace per negoziare le commodities.

Le criptovalute tendono ad essere molto volatili e offrono ottime opportunità di trading tramite Cfd, grazie alla leva.

Ricorda di utilizzare sempre le tecniche di controllo dei rischi, e di essere molto cauto sugli asset che storicamente sono molto volatili, come le criptovalute.

Vantaggi del trading di Cfd

Nessuna imposta di registro

I Cfd sono esenti da imposte di registro, essendo prodotti derivati. Quando acquisti azioni, paghi un’imposta di registro pari allo 0,5% della transazione.

Migliore accesso ai mercati finanziari

I Cfd offrono accesso a diversi mercati finanziari sui quali sarebbe difficile, altrimenti, avere esposizione (ad esempio mercati esteri o mercati emergenti). I Cfd permettono anche agli investitori di negoziare sui movimenti di prezzo di azioni, commodities, indici, valute e criptovalute attraverso una sola piattaforma, risparmiando sia soldi, sia tempo.

Profitti grazie alla leva

Il trading sul margine ti permette di migliorare la tua esposizione sul mercato e, di conseguenza, la portata del tuo investimento con un capitale iniziale minore. È importante ricordare che maggiore è il potenziale guadagno, maggiori sono i rischi.

Short selling

Quando fai trading di Cfd, hai la possibilità di vendere short. Questo approccio, sostanzialmente, equivale a “scommettere” contro il mercato, ed eventualmente a guadagnare da un asset in ribasso. I Cfd ti permettono di prendere posizioni lunghe e corte con uguale facilità. Al contrario, lo short selling di azioni tradizionali spesso comporta il pagamento di alcune tasse al broker.

Minori restrizioni all’entrata

Puoi entrare nel mercato dei Cfd registrandoti su Capital.com e facendo un deposito. I Cfd non richiedono restrizioni finanziarie anticipate, a differenza del trading azionario tradizionale.

Trading veloce ed accessibile

Il trading di Cfd permette agli investitori di accedere al mercato in modo diretto, senza bisogno di chiamare un intermediario finanziario. Questo approccio al trading è più veloce ed accessibile per chi è alle prime armi.

Perché fare trading di Cfd con Capital.com?

Tecnologia avanzata di I.A. (intelligenza artificiale): una newsfeed simile a quella di Facebook fornisce agli utenti contenuti unici e personalizzati a seconda delle preferenze. Se il trader prende una serie di decisioni basandosi su bias, l’innovativa SmartFeed mette a sua disposizione materiale selezionato per lui. La rete neurale analizza i comportamenti all’interno dell’App, suggerisce video, articoli e notizie per migliorare la propria strategia di investimento.

Fare trading con un margine: con Capital.com puoi fare trading di Cfd con un margine (leva fino a 200:1)

Fare trading sulla differenza: facendo trading di Cfd non acquisti l’asset sottostante, ma guadagni sulla crescita o sul calo del prezzo di un asset. Il trading di Cfd non è diverso da quello tradizionale per quanto riguarda le strategie associate. Un trader di Cfd può prendere una posizione ‘lunga’ o ‘corta’, stabilire limiti e stop-loss e applicare scenari di trading allineati ai propri obiettivi.

Analisi complessiva a supporto del trading: la piattaforma web permette ai trader di dare forma alle proprie analisi di mercato e previsioni con indicatori tecnici. Capital.com fornisce anche aggiornamenti live e diverse tipologie di grafici disponibili su desktop, iOS e Android.

Sicurezza: Capital.com dà particolare importanza alla sicurezza. Autorizzata da CySEC, agisce nel rispetto di tutte le normative e dà sempre la precedenza alla sicurezza dei dati dei propri clienti. La società consente il ritiro dei soldi 24/7 e conserva i fondi dei trader in conti bancari separati.

FAQ

Che tu sia nuovo al mondo del trading, o un esperto, i Cfd sono sempre una valida opzione. I principianti possono godere dell’esposizione offerta dai Cfd, che permettono anche un migliore accesso ai mercati per un capitale minore. I trader più esperti, invece, sono attratti dalla possibilità di contenere i rischi del proprio portfolio, diversificandolo.

I Cfd sono strumenti complessi e negoziarli comporta un alto livello di rischio. Il valore di una negoziazione può crescere o diminuire, quindi potresti subire delle perdite nel caso in cui il mercato si muova in direzione opposta alle tue aspettative. In più, il trading con la leva può amplificare le vincite, ma anche le perdite, quindi il rischio di perdere soldi velocemente è molto elevato.

Compartir artículo

Cómo operar CFDs