Rischio valutario

Cos'è il rischio valutario?

Quando si converte denaro da una valuta all'altra, questo guadagna o perde valore in base al tasso di cambio. Il rischio valutario è il guadagno o la perdita potenziale per gli investitori che convertono denaro da una valuta all'altra, investono all'estero o contrattano a livello internazionale.

Dove hai sentito parlare di rischio valutario?

Se hai cambiato denaro in vista di un viaggio, sei stato esposto al rischio valutario. Tra il 2007 e il 2017, il valore della sterlina è calato rispetto a quello del dollaro USA. Ciò significa che con £ 100 di spesa per le vacanze nel 2017 si acquistano meno dollari USA di quanti se ne acquistavano nel 2007.

Cosa c'è da sapere sul rischio valutario...

Esiste sempre un rischio valutario quando si cambia denaro. Oscillando in continuazione, le valute comportano sia un'opportunità sia una perdita potenziale per gli investitori e per le imprese che fanno affari o che acquistano forniture all'estero.

In quanto investitore, puoi speculare direttamente sulle valute. Se investi in azioni, devi essere consapevole delle oscillazioni valutarie e del rischio valutario per le imprese nelle quali hai investito. Per esempio, nel 2015 con la sterlina britannica si acquistavano 10 yuan cinesi, mentre ora se ne acquistano solo 8,5. Qualsiasi impresa britannica che acquista beni cinesi avrà visto aumentare il costo dei propri acquisti in Cina. Le alternative a disposizione sono aumentare i prezzi per compensare i costi supplementari oppure ridurre il proprio margine di profitto.

Il rischio valutario può essere gestito utilizzando strategie di copertura valutaria.